Recupero e valorizzazione delle architetture militari di Forte Marghera

 15,00

Autore

,

Collana

Lingua

Formato di stampa

Numero pagine

ISBN

Anno

2023

Situato tra Venezia e la terraferma in una posizione strategica, il compendio di Forte Marghera occupa un’area di circa trenta ettari, assumendo una pluralità di significati e di valori per la storia delle fortificazioni militari Ottocentesche e Novecentesche di Venezia, delle quali è certamente l’espressione più straordinaria nell’ambito del Campo Trincerato.

Il Forte ha costituito e ancora costituisce materia di studio e di interesse, come documentano numerosi seminari, convegni e pubblicazioni. Ma c’è molto di più. Gli interventi sugli edifici 1 e 53 sono qui documentati come primi esempi di riqualificazione edilizia del Forte Marghera e qualificandosi a pieno titolo come segnali tangibili dell’avvio della stagione del restauro e riuso del compendio, che sarà poi seguito da esempi pilota sulla pavimentazione e sull’arredo urbano, nonché da altri interventi in programma come, fra tutti, quelli delle Casermette Francesi con finanziamenti del Ministero della Cultura.

Autore

,

Collana

Lingua

Formato di stampa

Numero pagine

ISBN

Anno

2023

Riccardo Gianni Franco Cianchetti, architetto PhD presso Veritas Spa. Ha vissuto a Nuoro, Perugia, Bologna, Parigi. Laureato in architettura a Venezia, dottore di ricerca in tecnologie dell’architettura a Roma, veneziano per scelta. Si occupa prevalentemente di recupero di edilizia minore e monumentale – residenze, scuole, cinema, chiese, impianti sportivi. Prima come libero professionista poi, dal 2004 al luglio 2021, come dipendente della società̀ per azioni, Insula, controllata dal Comune di Venezia, strumentale per i lavori pubblici. Oltre alla progettazione e alla direzione dei lavori svolge la funzione di responsabile unico nei procedimenti di opere pubbliche. Dal 2013 si occupa del recupero delle architetture di Forte Marghera. Tra le ultime opere il nuovo mercato di Mestre in via Fapanni (2019)

Riccardo Trovò, architetto (laurea Università̀ Iuav di Venezia) e PhD in Conservazione dei beni architettonici (Politecnico di Milano), già̀ funzionario presso la Soprintendenza ABAP per il Comune di Venezia e laguna, è attualmente Ricercatore TD di tipo B in Restauro architettonico presso l’Università̀ Iuav di Venezia. Dal 2022 è membro di ICOMOS Italia. Ha partecipato come relatore a convegni nazionali ed internazionali ed è autore di diverse pubblicazioni afferenti la conoscenza e gli interventi sui beni architettonici e ed il paesaggio.