Novità. In uscita Venezia ora non più, di Tito Mion

Condividi

Leggi l'articolo precedente:

"Intervista a Paolo Cremonesi, autore del volume “Tensioattivi e chelanti per il trattamento di opere policrome”"

Venezia ora non più di Tito Mion

In IntervisteNews

NOVITÀ 2023

È in arrivo Venezia ora non più, il nuovo libro di Tito Mion, veneziano doc, appassionato di storia, arte e fotografia.

E proprio grazie alle immagini da lui realizzate e raccolte in questo volume Mion ci racconta di una Venezia ancora lontana dall’orgia turistica in cui oggi è intrappolata, una Venezia fatta di piccoli negozi di vicinato, ricca di tante attività artigianali, una città veramente a misura d’uomo, un’isola felice dove vivere.

Sfogliando questo libro fotografico si percepisce tutto l’amore dell’autore verso questa città unica al mondo, amore e rimpianto, nella consapevolezza di aver immortalato un mondo ormai scomparso. Questo libro è un regalo ai posteri, a quelle generazioni future che non hanno potuto conoscere la realtà di Venezia prima della sua massificazione e prima di perdere definitivamente il suo tessuto sociale.

PRENOTAZIONE
Chi lo desidera può prenotare il libro prima dell’uscita mandando una mail a info@ilprato.com. Lo riceverà al prezzo speciale di 25,00 Euro anziché 35,00, spese di spedizione incluse.

 

L’Autore

Nato a Venezia nel 1939, secondo di cinque fratelli, Tito Mion si diploma in Ragioneria all’istituto Paolo Sarpi e poco più che ventenne inizia a lavorare presso la Cassa di Risparmio di Venezia, dove resterà fino alla pensione. Nel 1966 si sposa, dal matrimonio ha due figli Alvise e Michela. Fotografo appassionato, innamorato della sua città, negli anni ha immortalato la sua Venezia da varie angolazioni, sempre con occhi critici e disincantati.
Presidente del Circolo dipendenti della Cassa di Risparmio per molti anni, ha organizzato e incentivato mostre fotografiche, visite guidate e varie iniziative culturali, sportive e sociali. È profondo conoscitore di Venezia, della sua storia e della sua arte.

 

Tags:

In vetrina