Giorgione e il culto del sole

Giorgione e il culto del sole. Eresie e significati nella pittura del Rinascimento

 50,00

Autore

Ugo Soragni

Collana

Arte

Lingua

Italiano

Formato di stampa

Cartaceo

Numero pagine

408

ISBN

9788863360738

Anno

2009

Sinossi

Il libro raccoglie nove saggi dedicati a opere di Giorgione, di suoi allievi ed epigoni (Vincenzo Catena, Pordenone, Paris Bordon) e di artisti apparentemente autonomi (Giovanni Bellini, Bramantino, Cima da Conegliano), in realtà fortemente legati, in termini di influenze o derivazioni, al maestro di Castelfranco.

Elemento unificante di tante inclinazioni spirituali e artistiche del tempo di Giorgione è l’adesione alla religione naturale, fondata sul riconoscimento della forza generatrice e regolatrice del Sole. Codificato nei componimenti degli umanisti fiorentini raccolti intorno a Ficino, il “culto solare” è diffuso sia nelle comunità più povere e marginali dell’Italia centro-settentrionale, formando il substrato delle tensioni ereticali che ne sostengono e ne declinano le aspirazioni autonomistiche e libertarie (dal valdismo al manicheismo), sia nelle corti pontificie e signorili che, da un lato, ne ostacolano e ne perseguitano la diffusione, e, dall’altro, se ne appropriano, elevandolo a sintesi divinizzante della propria spiritualità pagana ed affidando agli artisti, ai poeti ed ai letterati il compito di tramandarne emblemi e programmi.

Una pubblicazione dai contenuti metodologici e critici innovativi, suscettibile di ampliare gli orizzonti attuali della ricerca strorico-artistica.

La recensione del libro

Al momento non sono disponibili recensioni.

L'autore

Ugo Soragni (Vicenza, 1953) è direttore generale del Ministero per i beni e le attività culturali. Ha pubblicato saggi e monografie sulla storia della città medievale, moderna e contemporanea. Dal 2008 dirige l’annuario nazionale di storia della città e del territorio “Storia dell’urbanistica”. Nell’ultimo decennio si è dedicato alla storia dell’arte rinascimentale veneta e lombarda