Quantum. Gastrofisica e cucina quantistica

 20,00

Autore

,

Lingua

Formato di stampa

Numero pagine

ISBN

Anno

2024

L’esperienza artistico-culinaria è un unicum che si realizza attraverso i sensi, ma non si limita alla sensorialità. L’offerta di uno chef di successo è molto più di una mera combinazione di ingredienti, è l’opera d’arte che si avvale dei contributi dell’ambiente e del fruitore stesso con la sua sensibilità. È questione di flevore.

Così, dal campo della pura gastronomia, il nuovo artista culinario si sposta sul terreno della gastrofisica o, come lo chef Agostino Sala, va a sondare eventualità quantistiche alla ricerca di nuove strade.

Quantum satis, quanto basta.

Autore

,

Lingua

Formato di stampa

Numero pagine

ISBN

Anno

2024

Sibyl von der Schulenburg, figlia di due autori tedeschi, è nata e cresciuta sul Lago di Lugano in Svizzera. Ha frequentato alcune università in Lombardia dove si è laureata prima in giurisprudenza e poi in scienze psicologiche. Dopo un lungo periodo da imprenditrice nell’alta tecnologia, si è dedica alla scrittura pubblicando romanzi storici, psicoromanzi e saggistica divulgativa su temi attuali nell’ottica della psicologia.

L’autrice considera l’arte culinaria un’occasione di introspezione e comunicazione in cui il fruitore, consumatore e quindi demolitore dell’opera artistica, gioca un ruolo preminente e irripetibile. Si è occupata di cibo in altri contesti: come importante strumento di recupero sociale nelle carceri e nel ruolo di facilitatore nella gastrodiplomazia, l’arte di concludere affari a tavola. Nel 2015, in occasione dell’Expo a Milano, ha fondato il premio culinario Cuochi Dentro.

Da anni lo chef Agostino Sala si occupa di sperimentare nuovi prodotti, combinazioni e tecniche di trattamento delle materie prime per ottenere risultati sempre migliori. La sua cucina è un laboratorio di arte e artigianato, un luogo in cui si valutano elementi importanti dal punto di vista gastronomico come il colore, la forma, la consistenza e il sapore dei cibi. Ai suoi ospiti vuole offrire una esperienza multisensoriale e in questa ottica cura ogni aspetto che possa influire sul risultato finale, oggetto di studio della gastrofisica. La ricerca dello chef denominata Quantum rende omaggio a una nuova visione della gastronomia introdotta dalle recenti scoperte scientifiche. Agostino Sala opera nel suo Ristorante Milano a Verbania sul Lago Maggiore.